´╗┐

NET042

Televisione digitale e standard DVB

Corso Gold
La TV digitale, oggi largamente diffusa, sia con accesso fisso (satellitare e terrestre) che mobile, è abilitata tecnicamente grazie a due standard fondamentali: MPEG e DVB. MPEG (Moving Picture Experts Group) nasce come insieme di tecniche per la compressione dei contenuti audiovisivi digitali, ma oggi vanta diverse varianti che hanno la finalità di definire regole per la fornitura di servizi multimediali. DVB (Digital Video Broadcasting) indica lo standard europeo di trasmissione televisiva in tecnica digitale su varie piattaforme. Ha trovato la sua prima applicazione nella diffusione di programmi televisivi, attualmente è il protagonista del passaggio della diffusione televisiva terrestre alla tecnica digitale (TV digitale terrestre) ed è anche impiegato nella trasmissione televisiva via cavo e nella mobile TV ricevibile su dispositivi palmari (DVB-H). Il corso introduce l'insieme delle tecniche relative alla tv digitale, dalla digitalizzazione del segnale audiovisivo analogico, alle tecniche di compressione, in particolare lo standard MPEG. Descrive poi le caratteristiche e gli aspetti tecnici dello standard DVB, nelle sue varie declinazioni, e le ultime frontiere della TV ad alta definizione.

Durata 3 giorni

Programma

Introduzione al DVB-Project.
Richiami sui sistemi televisivi analogici.
Digitalizzazione del segnale televisivo analogico.
La compressione del segnale audiovisivo - MPEG:
panoramica sugli standard MPEG-1 MPEG-2 e MPEG-4
codifica MPEG 1-2 Video
codifica MPEG-1 Audio. Estensione MPEG-2 Audio: suono multicanale. Compatibilità con MPEG-1
codifica del video secondo MPEG-4 parte 10 (H.264)
dati ausiliari: teletext, grafica, sottotitoli; inserimento pacchetti IP (DVB-H) e applicazioni per interattività (DVB-T)
accesso condizionale
formazione del Transport Stream
evoluzioni dello standard MPEG.
La TV ad alta definizione (HDTV):
generalità, definizioni, situazione attuale e problemi relativi alla standardizzazione
tecniche di compressione, piattaforma satellitare e terrestre e occupazione di banda
caratteristiche e struttura degli attuali televisori LCD e Plasma
convivenza SDTV-HDTV, upscaling e downscaling, sorgente Blue Disc, interfacce digitali e analogiche.
DVB-T-H: Aspetti trasmissivi:
pretrattamento del flusso dati
modulazione OFDM e adattamento ai canali RF VHF e UHF
struttura del segnale: supertrame, trame, simboli, celle
segnali di controllo: continual pilots, scattered pilots, TPS
calcolo del Net data rate per le varie combinazioni di parametri
reti di diffusione: SFN, MFN e k-SFN
copertura del territorio. Ripetitori e gap-filler
problemi di sincronizzazione.
DVB-2.
La TV 3D.
Il tuo IPv4: 3.88.156.58

Newsletter

Nome:
Email: